full screen background image

Blood Alloy: Reborn

blood
Blood Alloy Reborn è un videogioco indie che ha avuto un grande successo su Kickstarter grazie ai nomi coinvolti nel progetto, tutti provenienti dagli ex ragazzi di Harmonix.

I Suppressive Fire hanno regalato agli utenti desiderosi da tempo di un titolo di questo calibro, uno shooter arena molto frenetico che ricalca lo stile dei metroidvania.

Il gioco fin dalle prime battute va subito al sodo e quindi dopo un tutorial molto sbrigativo ci butta immediatamente nella mischia e ci fa vestire i panni di una soldatessa cyborg molto pericolosa chiamata Nia Rhys. Il gioco quindi si prefigura come uno shooter arena in due dimensioni di stampo classico e in esso dovremo muoverci in questi scenari altamente futuristici e distruggere tutto ciò che si muove attorno a noi.

Uccidendo i nemici saremo in grado di sbloccare punti che ci consente  di poter testare le tre arene disponibili. Il gioco è un rogue-like molto difficile che infatti fin dalle prime battute ci toglierà letteralmente il fiato per la frenesia in cui ci ritroveremo a combattere.

blood 2

Dovremo distruggere quanti più nemici possibili anche per avere la possibilità di sbloccare potenziamenti vari tra cui un arsenale di tutto rispetto. Detto questo è evidente che in un gioco del genere i riflessi sono veramente tutto e quindi dovrete sempre prestare la massima attenzione.

Non c’è molto tempo per pensare né tantomeno per poter pianificare delle strategie credibili. Il titolo è quindi dedicato a tutti gli hardcore gamers che hanno già una discreta esperienza con questo tipo di titoli. Siete avvisati.

Dal punto di vista tecnico il gioco dimostra di avere tutte le carte in regola con una grafica di livello e una colonna sonora tecno martellante che vi spingerà a dare il meglio di voi nei vari livelli.

Un progetto affascinante che sicuramente colpirà tutti coloro che sentivano la mancanza di titoli di questo tipo.

Voto: 7




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *