full screen background image

Eternity: The Last Unicorn

eternity 1

In uno stile di gioco, che ricorda giochi come Onimusha e l’originale Devil May Cry, Eternity: The Last Unicorn è un RPG hack e slash che vede due alleati improbabili che lavorano per esplorare il regno di Vanaheim e sconfiggere la malvagia strega che maledice la terra. Eternity: The Last Unicorn è pieno di leggende ispirate alla mitologia norvegese.

Come già accennato, la storia è piena di tradizioni sul mondo che i tuoi due protagonisti, Aurehen l’elfo e Bior il Vichingo, abitano. Potresti rimanere rapito da Aurehen cercando di salvare gli unicorni dall’estinzione, salvando gli elfi dallo stesso destino.

eternity2

Tutto ciò ha detto che si dovrebbe ancora sottolineare che il gioco offre un mondo interessante e una storia che può essere apprezzata se ami la mitologia norrena e le storie ambientate nello stesso tipo di mondo del Signore degli Anelli. Ed è abbastanza bello che ci siano voci di diario in ogni luogo e personaggio che vorresti sapere.

È stato detto in precedenza in questa recensione che questo gioco è un tributo ai giochi d’azione dell’era PS2 come Devil May Cry e Onimusha.
La narrazione di The Last Unicorn è un po ‘ostacolata dal fatto che non ha alcun tipo di recitazione vocale. Non è così male.

Ci si può divertire con Eternity: The Last Unicorn se sai dove guardare. Il gioco è divertente. Alcuni dei più divertenti che ho avuto nel gioco sono stati la scoperta di nuove aree in luoghi che avevo già visitato.

L’intero gioco esiste su una mappa. Se si prende il tempo di considerare l’intero gioco, sembra piuttosto piccolo. Ma per renderlo più interessante, ottieni spesso una nuova chiave o elemento che ti consente di sbloccare nuovi percorsi. Una delle migliori sensazioni che puoi ottenere nel gioco include il ritorno a qualcosa a cui non avresti potuto accedere prima, anche se per caso, e riuscire ad aprire il percorso.

eternity 3

Come accennato in precedenza giochi come Aurehen l’elfo, con la sua spada e l’arco migliorabili. Suoni anche come Bior il vichingo, con le sue spade aggiornabili. Anche se ognuno ha abilità speciali che l’altro non ha, giocano in modo simile. Ad esempio, Aurehen può invogliare le persone e Bior può usare uno scudo.

Ci possono essere paragoni con Dark Souls mentre giochi. Lo stile dei combattimenti con i boss può sembrare simile. A volte è meglio semplicemente correre dai nemici piuttosto che ingaggiare. Eternity: The Last Unicorn è orgoglioso di essere un RPG. Eternity:  The Last Unicorn ha molto da dire. A volte, può ricordare gli aspetti negativi di alcuni giochi della prima era di PS2. Ma questo non vuol dire che sia irredimibile. La storia interessante, l’esplorazione del mondo e il chiaro amore per la fonte nordica colpisce positivamente.

Votazione finale: 7.5




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *